Sergej Rachmaninov – Rapsodia su un tema di Paganini op. 43: Introduzione

La Rapsodia su un [glossary_exclude]tema[/glossary_exclude] di Paganini in la minore op. 43 del compositore, pianista e direttore d’orchestra russo Sergej Rachmaninov (1873-1943), trasferitosi in occidente dopo la rivoluzione russa del 1917 e negli Stati Uniti dal 1933-1934, è un’opera per pianoforte e orchestra scritta nell’estate del 1934 (dal 3 luglio al 18 agosto) a Lucerna, in Svizzera. Fu eseguita per la prima volta pochi mesi dopo la sua composizione, a Baltimora il 7 novembre 1934, dalla Philadelphia Orchestra, diretta da Leopold Stokowski, e dallo stesso autore al pianoforte ed ebbe un grande successo. Come dice il titolo, questa Rapsodia è costruita su …Read more »

Modest Musorgskij – Una notte sul Monte Calvo: Introduzione

L’origine de Una notte sul Monte Calvo di Modest Musorgskij (1839 – 1881) è piuttosto movimentata, in quanto il compositore russo ha lavorato su questo pezzo per molti anni. Infatti il materiale musicale che troviamo in questo poema sinfonico fu composto, cambiato, ripreso, orchestrato ed adattato a più riprese nel corso degli anni e fu usato per occasioni diverse e sotto diversi titoli. Alla fine, dopo la morte di Musorgskij, Rimskij-Korsakov riprese l’ultima versione del poema sinfonico, a cui Musorgskij stava lavorando nel momento della sua morte, e le diede il titolo di Una notte sul Monte Calvo. Proprio in questa versione di …Read more »

Franz Liszt – Les Préludes: Introduzione

L’origine del poema sinfonico Les Préludes di Franz Liszt (1811 – 1886) non è ben chiara (se vuoi approfondire e conoscere tutta la querelle che si è sviluppata intorno all’origine di questo pezzo puoi leggerla tranquillamente su wikipedia). Quello che sappiamo è che questo brano è il terzo (e probabilmente il più famoso) dei tredici poemi sinfonici di Liszt (forse il termine poema sinfonico potrebbe essere stato coniato proprio per questo brano), dedicato alla principessa Caroline Sayn-Wittgenstein e diretto dallo stesso Liszt a Weimer il 23 febbraio 1854, mentre fu pubblicato due anni più tardi a Lipsia da Breitkopf & Härtel. Il programma di questo poema …Read more »

George Gershwin – Rapsodia in blue: Introduzione

La Rapsodia in blue, una delle più famose composizioni musicali di George Gershwin (1898 – 1937), fu scritta dall’autore a soli ventisei anni. Il titolo originario della prima versione di questo brano era American Rhapsody e fu composta, tra la fine del 1923 e l’inizio del 1924, come brano per due pianoforti. In seguito il brano fu orchestrato da Ferde Grofé, l’arrangiatore di Paul Whiteman, direttore dell’orchestra jazz di New York. In questa versione per pianoforte e orchestra jazz, Rapsodia in blue venne eseguito, dopo soli pochi giorni di prove, il 12 febbraio del 1924 all’Aeolian Hall di New York, con lo stesso …Read more »

Tomás Luis De Victoria – O magnum mysterium: Introduzione

Tomás Luis De Victoria (1548-1611), nato e morto in Spagna ma che ha passato una ventina d’anni a Roma (in cui, forse, ha studiato anche con Giovanni Pierluigi da Palestrina), era un uomo (un prete) di grande religiosità tanto che la sua intera produzione è formata esclusivamente da musica sacra, caso praticamente unico tra i compositori del suo tempo. Attraverso la musica vocale polifonica, scritta secondo i criteri del Concilio di Trento, Victoria cerca di far entrare i fedeli nella contemplazione dei santi misteri: la sua musica è al servizio della parola sacra e il compositore riesce ad ottenere questo con una …Read more »

CLICCA QUI e scarica subito l'E-BOOK GRATUITO: “Guida all’ascolto dello Stabat Mater di Antonín Dvorák”

Segui guidaallascolto sui Social Network!



Come trovi questo sito?

Eccellente
Ottimo
Buono
Così così
Scadente
Pessimo
No comment