Hector Berlioz – Roméo et Juliette: Parte III – Guida all’ascolto

Berlioz_Romeo-et-Juliette-3La terza ed ultima parte del Roméo et Juliette di Hector Berlioz, che troviamo a 1:07:48 del nostro video, è formata dagli ultimi tre pezzi:

5) Convoglio funebre di Giulietta
6) Romeo alla tomba dei Capuleti. Invocazione. Risveglio di Giulietta. Gioia delirante, disperazione, ultime angosce e morte dei due amanti
7) Finale. La folla accorre al cimitero.
Rissa dei Capuleti e dei Montecchi.
Recitativo e aria di Padre Lorenzo.
Giuramento della riconciliazione.

Andiamo ora a vederli nel dettaglio.

Convoglio funebre di Giulietta

In questo brano, che inaugura l’ultima parte dell’opera, troviamo l’orchestra e un piccolo coro.

È una marcia funebre strumentale nella quale si aggiunge il coro come una specie di lamentazione in recto tono (cioè sempre sulla stessa nota: il mi), qualificata da Berlioz come salmodia, una specie di litania corale prima e strumentale poi.

La bella melodia proposta dall’orchestra (il soggetto di una fuga) è molto cromatica e anche molto straziante.

A 1:12:53 il coro si appropria di questa melodia, quando gli archi vanno, invece, a riprendere la salmodia.

Il pezzo si conclude con una coda a 1:16:36.

Romeo alla tomba dei Capuleti. Invocazione. Risveglio di Giulietta. Gioia delirante, disperazione, ultime angosce e morte dei due amanti

Questo brano, a 1:18:44, è affidato alla sola orchestra ed è, senza dubbio, una delle pagine più belle della partitura, talmente evocatrice talmente è realistica.

A questo riguardo, occorre notare il ruolo espressivo che Berlioz affida al silenzio che si alterna ad accordi lunghi e che crea istanti di tragica emozione.

L’invocazione che segue (in do diesis minore), a 1:19:51, affidata ai fiati, rafforza questa emozione grazie anche ad un disegno cromatico.

Qualche nota sparsa qua e là dai clarinetti (a 1:22:28) e, di nuovo, un silenzio che segnala il risveglio di Giulietta: a questo punto (a 1:24:08) scoppia la gioia dei due amanti di nuovo insieme in tutta l’orchestra.

Ritorna, allora, la grande frase lirica della scena d’amore della seconda parte che ora diventa frenetica grazie ai legni prima e ad un corno e ad una tromba, espandendosi poi anche agli archi fino al la acuto.

Ma l’angoscia degli ultimi momenti di vita, a 1:25:25, si insinua di nuovo tramite un silenzio, questa volta … mortale: un frammento di frase ripreso sei volte dai violini suggerisce, nel suo crudele realismo, i sussulti dei due corpi sopraffatti dal veleno.

E, solitario, l’oboe a 1:26:20 emette, in pianissimo gli ultimi sospiri di Giulietta.

Finale. La folla accorre al cimitero – Rissa dei Capuleti e dei Montecchi – Recitativo e aria di Padre Lorenzo – Giuramento della riconciliazione.

Questo lungo brano, in cui troviamo due grandi cori, il piccolo coro, basso solo ed orchestra, conclude l’opera in modo drammaticamente … ridondante (e questa è la sua principale debolezza a livello musicale).

Essa è costruita sullo stile di una scena di grand opéra.

Le voci entrano in successione da 1:27:10 raggruppandosi nei due cori (quello dei Capuleti e quello dei Montecchi) che sono simmetrici, su un tappeto dell’orchestra nella regione grave; alla fine le voci si riuniscono in un crescendo.

Poi, su un movimento più lento e sotto voce, a 1:27:32, i Capuleti e i Montecchi lasciano la parola a Padre Lorenzo che propone un recitativo, a 1:28:22, a cui segue un’aria Larghetto sostenuto, associata al tema di Romeo, a 1:31:19.

Dopo un Allegro non troppo (a 1:34:06) il movimento si precipita su degli accordi in fortissimo dei fiati.

L’Allegro, infine, a 1:35:47, è marcato dagli interventi ostili dei due cori, mentre Padre Lorenzo esorta le due famiglie rivali alla pace: il doppio coro si lascia convincere e conclude con un epilogo in pianissimo.

La riconciliazione finale conclude la sinfonia con un grande quadro vocale.

Il giuramento solenne voluto da Padre Lorenzo è ripreso con un grande crescendo dai tre cori.

Hector Berlioz: Roméo et Juliette – Partitura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CLICCA QUI e scarica subito l'E-BOOK GRATUITO: “Guida all’ascolto dello Stabat Mater di Antonín Dvorák”

Segui guidaallascolto sui Social Network!

Come trovi questo sito?

Eccellente
Ottimo
Buono
Così così
Scadente
Pessimo
No comment