Gustav Mahler – Sinfonia n. 2 “Resurrezione”: II. Andante moderato – Guida all’ascolto

Mahler_Sinfonia2-Resurrezione_Andante-moderatoIl secondo movimento della Seconda Sinfonia di Gustave Mahler, Resurrezione, è un Andante moderato. Sehr gemächlich. Nie eilen (cioè Molto moderato. Non precipitare mai, traduzione mia).

Il primo movimento, così lungo e violento, è molto contrastante con la brevità e la serenità di questo secondo, tanto che Mahler chiede, in partitura, di fare una pausa di almeno cinque minuti tra le due parti (indicazione rispettata raramente).

Questo Andante moderato, una specie di pausa che interrompe momentaneamente l’inevitabile evoluzione degli eventi (tanto da non avere nessun rapporto tematico con gli altri movimenti), segue una classica forma di rondò diviso in cinque parti (A B A’ B’ A”): qui Mahler dà spazio alla memoria, al ricordo malinconico di una felicità perduta ma ancora ragionevole.

Si comincia con un Ländler (A), elegante, sereno e tenero, in la bemolle maggiore (siamo esattamente a 25:25 del nostro video): la strumentazione usata in questo momento è rappresentata dai soli archi, con i violoncelli divisi.

Segue il secondo episodio (B) in si maggiore, in terzine, a 27:33, che porta con sé un’atmosfera un po’ più cupa e misteriosa: la sensazione di un’agitazione e di un cupo turbamento è ben presente nel passaggio dei clarinetti, a 28:26.

Il primo episodio (A’) torna a 29:31, su un Tempo I scritto in partitura, accompagnato questa volta dal bellissimo ed espressivo controcanto dei violoncelli, di cui Mahler era particolarmente fiero.

A 31:24 ritorna la seconda sezione (B’), più sviluppata di B, e con essa torna l’agitazione e l’ansia fino a che, a partire da 33:24, il movimento dell’intera orchestra si riduce e si attenua (in partitura Mahler scrive morendo) lasciando spazio al ritorno della prima parte (A”) variata, a 34:11, con gli archi questa volta pizzicati.

Il movimento finisce sulle note acute del violino e gli arpeggi dell’arpa, il tutto in pianissimo (scritto con tre e addirittura quattro p).

Gustav Mahler – Sinfonia n. 2 “Resurrezione” – Partitura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CLICCA QUI e scarica subito l'E-BOOK GRATUITO: “Guida all’ascolto dello Stabat Mater di Antonín Dvorák”

Segui guidaallascolto sui Social Network!



Come trovi questo sito?

Eccellente
Ottimo
Buono
Così così
Scadente
Pessimo
No comment