Franz Schubert – Sinfonia n. 8 in si minore “Incompiuta”: Allegro moderato – Guida all’ascolto

Schubert_Sinfonia-8-Incompiuta-1Il primo movimento della Sinfonia n. 8 in si minore “Incompiuta” di Franz SchubertAllegro moderato, è in forma-sonata e  si apre con una frase di 8 battute affidata a violoncelli e contrabbassi in pianissimo nel loro registro grave (questo è il video che ho scelto di proporti).

Questa linea melodica, cupa e dolorosa, che apparentemente sembra un’introduzione e che ci immerge fin da subito in un clima profondamente drammatico, in realtà si rivelerà determinante nel corso della sinfonia: in questo momento sembra quasi un segno premonitore di qualcosa che deve accadere, di un destino non ancora definito.

A 00:16 inizia il primo tema, sempre in pianissimo, proposto da oboe e clarinetto all’unisono e preceduto dall’andamento sinuoso dei violini: una melodia molto dolce e di grande intensità, quasi una meditazione sulla vita che drammaticamente passa.

E tutto questo possiamo sentirlo chiaramente nello svolgimento di questo primo tema dove Schubert passa, con un’abile intensificazione musicale che va in crescendo, dal pianissimo iniziale al successivo forte prima e fortissimo poi che culmina, a 01:02, con degli accordi eseguiti dall’intera orchestra.

A 01:08 tutto si interrompe per lasciare spazio ad una breve frase modulante di passaggio, affidata a fagotti e corni, che ci porta verso il secondo tema (nella tonalità di sol maggiore) che ha la caratteristica forma del Ländler austriaco.

Questa melodia, a 01:16, proposta in pianissimo dai violoncelli prima e dai violini poi, è molto contrastante con clima cupo che avevamo trovato all’inizio: è un respiro che ci introduce ad un clima gioioso e sereno che però … finisce presto!

A 01:55 Schubert interrompe bruscamente questa melodia e questo clima rasserenante con pesanti accordi affidati a tutta l’orchestra in fortissimo quasi a volerci mettere in guardia che la condizione drammatica precedente non la si può cancellare.

Tuttavia, il secondo tema viene riproposto più volte, alcune delle quali tagliato della testa (come puoi sentire, ad esempio, da 02:15 a 02:35, dove Schubert riprende solo la terza battuta del secondo tema proponendola agli archi divisi tra alti, cioè i violini primi e secondi, e bassi, cioè viole, violoncelli e contrabbassi) e ogni episodio che si crea in questo momento è sempre accompagnato dagli accordi di tutta l’orchestra in fortissimo.

A 03:32, dopo gli ennesimi accordi, comincia lo sviluppo, dove il tema melodico introduttivo della sinfonia (quello dei violoncelli e contrabbassi) viene usato come tema principale di tutta questa sezione centrale.

Infatti questo tema verrà variato e modificato sia a livello ritmico che timbrico, tanto che ora il clima profondamente drammatico iniziale diventa un vero e proprio grido di dolore.

A 06:36 troviamo la ripresa regolare dove abbiamo di nuovo il primo e il secondo tema (a 07:43).

La sinfonia termina con una coda a 09:56: anche qui ritroviamo il tema introduttivo che passa tra i vari strumenti dell’orchestra spegnendosi poco alla volta.

Tuttavia gli ultimi accordi in fortissimo chiudono questo movimento in modo netto e improvviso.

Sinfonia n. 8 in si minore “Incompiuta”: Partitura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CLICCA QUI e scarica subito l'E-BOOK GRATUITO: “Guida all’ascolto dello Stabat Mater di Antonín Dvorák”

Segui guidaallascolto sui Social Network!



Come trovi questo sito?

Eccellente
Ottimo
Buono
Così così
Scadente
Pessimo
No comment