Il cantus firmus

cantus-firmusIl cantus firmus è una melodia preesistente che viene usata come base di una composizione polifonica.

Questa pratica si sviluppa a partire dal sec. XII: questa melodia, affidata a una voce chiamata tenor (perché la teneva), era la base sulla quale le altre voci si inserivano nel tessuto contrappuntistico.

Questa melodia inizialmente aveva valori di durata lunghi e uguali per ogni nota, mentre verso la fine del ‘400 furono introdotti anche degli artifici ritmici.

A causa di questi valori lunghi, il cantus firmus poteva essere eseguito da strumenti anziché da voci e spesso era tratto dal repertorio liturgico, in genere dal canto gregoriano; tuttavia anche la musica profana fu usata per ottenere dei cantus firmus: infatti la melodia della canzone popolare francese dell’Homme armé, ad esempio, fu usata come cantus firmus di molte messe nei secc. XV e XVI.

Puoi sentire il cantus firmus in Antonín Dvořák – Stabat Mater (precisamente nell’ultimo brano, Quando corpus morietur).

CLICCA QUI e scarica subito l'E-BOOK GRATUITO: “Guida all’ascolto dello Stabat Mater di Antonín Dvorák”

Segui guidaallascolto sui Social Network!



Come trovi questo sito?

Eccellente
Ottimo
Buono
Così così
Scadente
Pessimo
No comment