Category Archives: Franz Schubert

Franz Schubert: Improvvisi per pianoforte op. 90 D 899 – Introduzione

FranzSchubert

Gli Improvvisi (o Impromptus) per pianoforte raggruppano due serie di quattro pezzi ciascuna, composti da Franz Schubert ( 1797 – 1827) tra le fine dell’estate e l’inizio dell’autunno del 1827. Schubert compose altri 3 pezzi con lo stesso spirito nel maggio 1828, subito prima della sua morte, ma ad essi non diede nessun titolo. Sarà Johannes Brahms, nella prima edizione del 1868, dopo la morte del compositore, a chiamarli Drei Klavierstücke (Tre pezzi per pianoforte). La composizione dei quattro Improvvisi dell’op. 90 ebbe luogo durante le vacanze che Schubert passò con l’amico Jenger, nel settembre 1827, a Graz. Qui essi erano ospitati da Karl …Read more »

Franz Schubert: Sinfonia n. 3 in re maggiore – Introduzione

FranzSchubert

Nel maggio 1815 (anno molto prolifico per l’autore), all’età di 18 anni, Franz Schubert (1797 – 1828) cominciò la composizione di una terza sinfonia (che terminò nel luglio successivo) per la quale fece appello alla tonalità di re maggiore: un’opera un po’ più corta delle prime due sinfonie (la seconda delle quali risale a qualche mese prima) e la cui scrittura chiara ed energica usa la stessa orchestrazione che verrà usata nella Decima sinfonia. Questa terza sinfonia fu eseguita per la prima volta molto tempo dopo la sua composizione: bisognò infatti aspettare il 19 febbraio 1881 per ascoltarla nella sua integralità a …Read more »

Franz Schubert: Fantasia in do maggiore D 760 “Wanderer” (Il viandante) – Introduzione

FranzSchubert

La Fantasia in do maggiore op. 15 D 760 Il viandante (Wanderer Fantasie) è senz’altro una delle pagine più importanti e imponenti, se vogliamo, scritte per il pianoforte da Franz Schubert (1797 – 1828) nell’anno 1822. È sostanzialmente l’unica opera strumentale importante che Schubert scrisse in quell’anno, dopo aver interrotto la composizione della Sinfonia n. 8 “Incompiuta”. Questa Fantasia fu commissionata (e molto ben pagata) al compositore da un ricco aristocratico viennese, tale Emmanuel-Karl von Liebenberg, allievo del compositore e virtuoso austraico Johann Nepomuk Hummel, che aveva una grande tecnica strumentale e che, quindi, voleva un’opera che mettesse in risalto questa …Read more »

Franz Schubert: Sinfonia n. 8 in si minore “Incompiuta” – Introduzione

FranzSchubert

La Sinfonia n. 8 in si minore di Franz Schubert (1797 – 1828), chiamata Incompiuta, fu scritta nel 1822: il 30 ottobre 1822 è la data che troviamo nel manoscritto originale. Il motivo per cui Schubert scrisse questa sinfonia sembra essere quello di un ringraziamento, da parte del compositore, per essere stato ammesso, come membro onorario, a far parte della Società Musicale Styriana di Graz. Tuttavia il manoscritto fu ritrovato molti anni dopo la morte di Schubert, il quale aveva dato la partitura all’amico-compositore Anselm Huttenbrenner, a cui Schubert stesso sembra aver inviato la Sinfonia in segno di ringraziamento per avergli …Read more »

CLICCA QUI e scarica subito l'E-BOOK GRATUITO: “Guida all’ascolto dello Stabat Mater di Antonín Dvorák”

Segui guidaallascolto sui Social Network!



Come trovi questo sito?

Eccellente
Ottimo
Buono
Così così
Scadente
Pessimo
No comment



Categorie